GATTINARA DOCG – Vendemmia 2008

Dopo un inverno molto mite, la primavera è stata piovosa con temperature fresche e l’estate si è dimostrata molto dinamica: brevi periodi di calore molto intenso si sono alternati a periodi più freschi. Una “Ottobrata” di splendide giornate di sole caldo alternate a notti fresche ha consentito una vendemmia tardiva. Il millesimo 2008 si presenta con un colore più carico rispetto al tradizionale rosso rubino scarico, grazie ad un’ ottima maturazione della buccia. All’olfatto prevalgono sentori di frutta dolce, albicocca, pesca e agrumi mentre in bocca è concentrato, potente, con leggeri sentori di iodio e ferro. Il tannino, intenso e vibrante, sposa perfettamente l’acidità e la mineralità tipiche del Gattinara, donando equilibrio e potenza gustativa. Un bicchiere per chi ama la ruvidità del Nebbiolo.

Vincitore di: “2 Bicchieri Rossi” Gambero Rosso “3 Bottiglie” L’Espresso – Vini d’Italia “Stella d’Oro” Touring Club – Vini Buoni d’Italia

 

Il 2008 probabilmente verrà ricordato come l’anno senza l’inverno, infatti il primo trimestre si è caratterizzato per temperature miti e precipitazioni relegate al solo mese di gennaio.
Ad una primavera piovosa con temperature fresche, è seguita una estate climaticamente e meteorologicamente molto dinamica con brevi periodi di calore molto intenso che si sono alternati a periodi più freschi. In Agosto e durante la prima decade di Settembre le temperature si sono attestate sotto la media del periodo, ma dalla metà del mese in poi l’estate ha ripreso vigore protraendosi anche a ottobre dando luogo a quella che in gergo climatico si chiama “Ottobrata”: splendide giornate di sole caldo alternate a notti fresche.
Queste condizioni hanno favorito un’ottima maturazione del Nebbiolo, consentendoci una vendemmia tardiva. Il millesimo 2008 si presenta con un colore più carico rispetto al tradizionale rosso rubino scarico, grazie ad una ottima maturazione della buccia. All’olfatto prevalgono sentori di frutta dolce, albicocca, pesca e agrumi, in bocca è concentrato, potente, con leggeri sentori di iodio e ferro. Il tannino, intenso e vibrante, sposa perfettamente l’acidità e la mineralità tipiche del Gattinara, donando equilibrio e potenza gustativa. Un bicchiere per chi ama la ruvidità del Nebbiolo e che ha la pazienza di aspettare l’evoluzione del tempo che regalerà sicuramente piacevoli sorprese.

Enol. Mattia Carlo Donna

 50,00

Disponibile